Se fossi…

..uno stratega militare, avrei già dato per persa la battaglia dei ribelli in Libia. Finchè non disporranno di armamenti decenti (e qui si può ovviare) e soprattutto di addestramento e disciplina militare (qui molto meno) non potranno fare altro che fare il solletico all’esercito di Gheddafi. Soprattutto nel momento in cui non hanno la materiale possibilità di creare una seconda linea (per carenza di mezzi, per carenza di uomini addestrati, appunto) che li costringe, ogni volta che vengono attaccati con un po’ di decisione, a rinculare per centinaia di kilometri, facendogli perdere ogni volta il controllo del territorio conquistato il giorno innanzi.

…un giornalista serio o semplicemente ne avessi il tempo, farei una bella indagine su come si sta muovendo la Turchia nel caos medio orientale che sta emergendo anche sulla costa est del Mediterraneo. La Turchia, dopo il riassetto della propria politica estera degli ultimi anni, voluto e architettato dal geniale ministro degli esteri Ahmet Davutoğlu, ha la reale e concreta possibilità di assurgere a un ruolo di guida per alcuni di questi paesi, a partire dalla confinante Siria. Moltissimo di questo dipende dai rapporti di forza e d’intesa con l’Iran, che sulla Siria ha forte influenza e che è un ottimo alleato di Ankara in molte questioni. L’impegno di primo piano dei turchi per i negoziati tra il gruppo di contatto e il governo libico sono un esempio di come la Turchia, pur con tutti i suoi problemi, possa svolgere un ruolo importantissimo (e ricco di futuri benefici) grazie a una classe dirigente capace di sfruttare gli asset strategici del proprio paese (posizione geografica, ponte tra stati secolarizzati e tra quelli più legati alla religione musulmana, legami storici con quasi tutti i paesi mediorientali). Una cosa che noi italiani dovremmo decisamente imparare.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Se fossi…

  1. aron2201sperber ha detto:

    per l´economia italiana senza il petrolio di Gheddafi ci saranno grandi guai.

    pero magari si riuscira a guaradare alla propria storia con un po piu di onesta:

    http://strage80bologna.wordpress.com/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...