Riguardo Annalena Benini

Annalena Benini

Nata a Ferrara, laureata in Legge, perduta a Brighton, arrivata a Roma, nel 2001 fece uno stage al Foglio: copiaincollava, sbagliando spesso, una rubrica che si chiamava Cinquant’anni fa e scriveva le previsioni del tempo. Ora scrive anche altro e nel frattempo ha avuto una bambina, Benedetta, e un bambino, Giulio. Pensa che il Foglio sia il posto più figo del mondo. Massimo della vita: libri, film, vacanze, amore. Motto: Non fare oggi quel che potresti fare all’ultimo momento piangendo domani. Però una cosa l’ha fatta, si è sposata.

Da ilfoglio.it, sito del quotidiano per la quale cotanta giornalaia giornalista scrive.

Sentire parlare questa sedicente “opinionista” mette davvero in imbarazzo, ma nel senso che si prova vergogna per lei. Mi è capitato oggi per la prima volta: Radio 3, Tutta la città ne parla: la Nostra è stata autrice di diversi interventi di un’inconcludenza e di una superficialità che da un’opinionista di prima pagina di un quotidiano di tiratura nazionale non ci si aspetterebbe mai. Non dico che mi aspettassi un Severgnini o un Gramellini, ma sicuramente qualcosa, invece del nulla più assoluto.

Mi chiedo come faccia una persona che, oltre a mettere tra il massimo della vita “libri, film” (molto originale, peraltro) nella propria scheda di presentazione, fa della parola la propria professione a non riuscire a esprimere un pensiero senza buttare lì un “cioè” dopo l’altro? Vien da pensar male, cara signora Benini, vien da pensare che sia stata assunta perchè è bellina invece che per le sue qualità di giornalista e parolista.

Ci rifletta su, tra un libro di Fabio Volo e un altro.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Riguardo Annalena Benini

  1. Pepaino ha detto:

    Ma in effetti è vero, è un po’ vergognosa la cosa… però. un paio di volte leggendo mi sono fatto le stesse domande.

    • Michele ha detto:

      Annalena Benini é bravissima, intelligente, divertente. Scrive benissimo, mi vien da dire che se tutti i giornalisti avessero il passo formalmente leggero e il giudizio forte di Benini, la stampa starebbe molto meglio.

      • ilsolitoidiota ha detto:

        Fa piacere sapere che la giornalaia in questione si sia dotata di un ufficio stampa in grado di far passare la sua imbarazzante superficialità – vedi opinioni su facebook – per ‘passo formalmente leggero’.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...